Craco

Craco

Craco è un piccolissimo comune in provincia di Matera, oggi abitato solo nella parte nuova da meno di 800 abitanti.

E’ noto come il paese fantasma, evacuato infatti negli anni Sessanta a seguito della costruzione di condutture idriche che causarono una vasta frana, l’originario centro storico del paese è un noto set cinematografico e una nota meta turistica per gli amanti delle ghost town.

Per quanto riguarda le origini storiche di Craco, le prime testimonianze che si hanno risalgono al 1150 quando la zona di Craco era un feudo normanno affidato ad Erberto. Sotto Federico II Craco divenne uno strategico centro militare. Di questo periodo è testimonianza il Torrione, la Torre di Craco che proteggeva la città dagli attacchi provenienti dalla valle dell’Agri.

Di molti edifici sono rimaste solo le rovine, i più antichi sono precedenti all’anno 1100.

Le Rovine di Craco hanno ispirato molti registi, qui sono state infatti girate molte scene dalla Lupa di Alberto Lattuada del 1953 a 007 Quantum of Solace del 2008 a Basilicata Coast to Coast dell’attore e regista lucano Rocco Papaleo.

Il Tour nella città fantasma di Craco è uno degli itinerari più famosi del borgo, nel 2013 sono stati oltre 5.000 i turisti che hanno visitato il centro storico di Craco.

Dal 2012 ci sono due itinerari che portano alla visita in sicurezza di quello che resta della vecchia piazza del paese, sprofondata dopo la frana e il terremoto del 1980, della cappella del Cinquecento con resti di alcuni affreschi e degli edifici abbandonati. In una visita di Craco si potranno ammirare le tre originarie contrade, Canzoniere, San Lorenzo e Sant’Eligio, le vecchie taverne sui tratturi, le masserie e i campi con olivi secolari e antichi cipressi.

L’intero nucleo abitativo originario della vecchia Craco è nella lista dei monumenti da salvaguardare della World Monuments Fund.