Policoro

Policoro

Nella pianura di Metaponto, a circa 3 Km dalle coste del Mar Ionio, sorge Policoro, centro economico della provincia di Matera dove risiedono poco più di 17.000 abitanti.

La città sorge a poca distanza dai resti dell’antica città della Magna Grecia di Heraclea e dall’antica città di Siris, in questi luoghi, nel VI Secoco A.C. i Romani affrontarono la battaglia contro Pirro.

L’importanza storica di questi luoghi richiama diversi turisti provenienti da ogni parte d’Europa. Nei pressi di Policoro, infatti, si trovano il Parco archeologico di Heraclea e il Museo Nazionale della Siritide.

Numerosi sono i reperti storici affiorati in diversi scavi che hanno riportato alla luce parte delle antiche città di Heraclea e Siris, due tra i principali siti storici che testimoniano la fiorente civiltà della Magna Grecia nel sud del nostro paese.

Cosa visitare a Policoro

Oltre all’archeologia, Policoro offre al visitatore diversi percorsi naturalistici e una consolidata offerta turistica legata al suo mare. Molto estesa è infatti la Riserva Naturale orientata Bosco Pantano di Policoro, area naturale protetta che conta 21 oasi del WWF. Tutelate sono anche le zone della Costa Ionica e della Foce del fiume Sinni.

Policoro vive soprattutto nei mesi estivi di un importante flusso turistico che si sposta sulla costa Ionica. La zona di mare si estende infatti per diversi comuni dell’area, da Bernalda a Scanzano Ionico, da Metaponto a Marina di Pisticci sino a Nova Siri.

La costa ionica lucana è caratterizzata dalle spiagge di finissima sabbia e nelle acque sono frequenti gli incontri con le tartarughe marine.

Oltre alla presenza di numerosi lidi e spiagge attrezzate che offrono servizi di alta qualità anche per gli amanti della vela, della pesca sportiva e delle immersioni, il paesaggio della Costa di Policoro è caratterizzato dalla presenza di numerose pinete che sono sede di campeggi e aree attrezzate per i camper.