Visitare i Sassi di Matera

Matera

I Sassi di Matera rappresentano un proprio patrimonio storico e artistico unico per nostro magnifico paese.

Visitare Matera

Matera

Autentico palcoscenico cinematografico a cielo aperto, dove sono stati girati film subito entrati nell’immaginario collettivo come il “Vangelo secondo Matteo” di Pasolini (1964) o la drammatica “Passione di Cristo” di Mel Gibson (2002), Matera è una delle città più antiche al mondo, dichiarata fin dal 1993 Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO.

A livello internazionale è conosciuta come “la città dei sassi” per l’irripetibile struttura architettonica, che delinea lo skyline urbano: pur estranea ai grandi circuiti turistici, che attraversano la penisola, Matera è ogni anno meta di migliaia di visitatori, attratti dalla ricchezza del suo patrimonio culturale, che custodisce in maniera soprendentemente integra insediamenti urbani, sviluppatisi in questa regione a partire dal paleolitico e proseguiti senza interruzioni fino ad oggi.

Visitare i Sassi di Matera, sorti su uno dei versanti del canyon scavato dalla Gravina di Matera, è un’occasione unica per scoprire una straordinaria pagina della storia dell’uomo, che esalta la sua capacità di adattamento al contesto naturale circostante, senza prevaricarlo.

Fin dai tempi più antichi le generazioni, che si sono succedute all’interno dei due grandi anfiteatri naturali che sono il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso, hanno infatti impiegato gli elementi naturali a loro disposizione per realizzare strutture edilizie autenticamente sostenibili: hanno sapientemente sfruttato i pendii del banco roccioso per tutelarsi dai fenomeni meteorici e la calcarenite stessa per costruire le loro abitazioni fuori terra, pienamente armonizzate nel paesaggio circostante.

Matera

Matera

Oggi la visita a Matera si compie di un itinerario attraverso i suoi celebri Sassi, alla scoperta della sua struttura architettonica a doppio sistema – quello visibile realizzato con le successive stratificazioni di case, corti, palazzi, chiese e giardini, e quello interrato, comunque percorribile, costituito da cisterne, grotte, neviere e sistemi di controllo delle acque, parimenti essenziale per il sostegno dell’intera comunità – e di un passeggiata all’interno del Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, sul versante opposto della gravina: qui sarà possibile osservare i più antichi insediamenti urbani del territorio, come la Grotta dei Pipistrelli di età paleolitica, e i villaggi neolitici di Muergia Timone, Murgecchia e Trasanello.

Oggi classificata come una delle città con migliore qualità della vita in Italia, Matera offre inoltre al turista numerose opportunità di divertimento grazie ai tanti appuntamenti ricreativi ed alle mostre d’arte, che periodicamente animano le sue strade.