Sasso Marconi

Sasso Marconi è un comune di circa 15.000 abitanti in provincia di Bologna, il comune sorge tra la valle del Setta e la bassa valle del fiume Reno in una zona collinare dell’Appennino Bolognese.

Sino al 1938 il comune si chiamava Praduro e Sasso, nome poi cambiato in Sasso Marconi in onore di Gugliemo Marconi che proprio in queste zone sperimentò le prime trasmissioni radio e dal nome della Rupe che domina la Valle Setta e del Fiume, il Sasso della Glosina.

Come in gran parte dell’Emilia Romagna, i primi insediamenti in questa zona furono etruschi, lungo le sponde del fiume Reno infatti sono state rinvenute diverse tombe etrusche che testimoniano un importante insediamento.

Del periodo Romano invece si può ammirare il grande acquedotto che portava le acque sino a Bologna.

Sasso Marconi offre diversi itinerari per il turista che vuole visitare i dintorni di Bologna. Sicuramente il paesaggio collinare si presta infatti alle escursioni e si possono scoprire diversi itinerari eno gastronomici in una zona con una forte tradizione nella ristorazione e nell’ospitalità.

Lungo la Valle del Reno si possono quindi visitare le osterie che un tempo erano le tappe di sosta dei viandanti che raggiungevano Bologna.

A Sasso Marconi si può quindi respirare e gustare la tradizione Bolognese, piatti tradizionali e le specialità della vallata.

Oltre a suggestivi scorci paesaggistici, il centro abitato di Sasso Marconi, proprio per la sua vicinanza a Bologna, conserva un importante e antico patrimonio architettonico, numerose sono le ville dei signori Bolognesi e Toscani, storici sono il Palazzo Rossi e Villa Grifone, tra gli edifici religiosi è da visitare il Santuario della Beata Vergine del Sasso.

Tra gli eventi di promozione turistica il Marconi Radio Days, rassegna dedicata alle tecnologie e ai linguaggi della comunicazione, il Premio città Sasso Marconi e diversi eventi legati alla radio trasmissione.