Cesena

Cesena

Capoluogo dell’Emilia Romagna insieme a Forlì, Cesena è un comune di circa 97.000 abitanti.

Una città che è il centro di un vasto territorio attraversato dalla via Emilia, che è caratterizzato da antiche tradizioni agricole, gastronomiche, commerciali ed industriali.

Il territorio di Cesena, nei dintorni dei colli che circondano la Valle del Savio, fu abitato sin dal Neolitico. Furono probabilmente gli Umbri i primi ad insediarsi intorno Cesena nel V Secolo A.C, i primi villaggi furono poi organizzati dai Romani che vi si stabilirono come avamposto sui vasti territori dei nord. Un periodo storico molto importante per Cesena fu sicuramente il Medioevo, il libero comune sorto nel 1300 fu più volte oggetto di conquista da parte dello Stato Pontificio e della Repubblica Fiorentina.

La Signoria dei Malatesta riuscì a mantenere saldo il controllo di Cesena, Per circa un secolo la città riuscì a crescere e venne impreziosita con diversi monumenti. Capitale del Ducato di Romagna, nel 1500 Cesena vene conquistata da Cesare Borgia, prima di rientrare sotto il dominio del Papa sino all’Unità d’Italia.

Cosa vedere e visitare a Cesena

Nel centro storico di Cesena si possono ammirare molti edifici che testimoniano l’importanza storica del Ducato di Romagna, numerose chiese, palazzi signorili e la Rocca Malatestiana che domina la città dal Colle Garampo. In un tour della città sono da visitare tra gli edifici religiosi l’Abbazia di Santa Maria del Monte, la Cattedrale di San Giovanni Battista e il Convento di San Biagio.

Tra gli altri edifici segnaliamo, il Palazzo Comunale, noto anche come Palazzo Albornoz, Palazzo del Ridotto, Palazzo Ghini, Palazzo Chiaramonti.

Cesena è una metà turistica che si può visitare durante tutto l’anno, le tradizioni culinarie di questo vasto territorio accompagnano il turista nella scoperta della città e delle sue bellezze. Nel cuore della Romagna, Cesena è una città da vivere per comprendere al meglio le tradizioni e lo spirito ospitale dei suoi cittadini.