Colorno

Colorno

Colorno è un comune di circa 10.000 abitanti in provincia di Parma.

Il centro sorge nella bassa parmense lungo il corso del Torrente Parma del fiume Lorno che si gettano nel Po. Distante circa 20 Km da Parma, il comune è famoso per la Reggia di Colorno, noto anche come Palazzo Ducale di Colorno.

Il nome Colorno deriva da Co del Lorno, ossia fine del Lorno, un territorio fertile indicato dai romani. Il periodo medievale è legato soprattutto alla presenza dei monaci Benedettini che bonificarono gran parte dei territori della bassa parmense prima di diventare feudo delle importanti famiglie signorili di Parma, dai Correggio ai Terzi, ai Sanseverino. Proprio la Marchesa Barbara Sanseverino fece di Colorno un ricco centro di corte, portando nel suo Palazzo Ducale mecenati e personaggi colti.

La storia della Marchesa Sanseverino è legata alle vicende storiche di Colorno che, nel 1612 venne conquistato dalla famiglia Farnese che decapitò in piazza la Sanseverino accusata di complotto contro i nobili Farnese. Tra i monumenti più importanti di Colorno, il Palazzo Ducale, noto come la piccola Verseilles e il suo giardino storico.

Da visitare sono inoltre la Cappella Ducale di San Liborio, Chiesa costruita da Francesco Farnese nel 1722, la Chiesa di Santo Stefano del 1781 e l’Aranciaia reale, costruita sempre da Francesco Farnese come ricovero invernale per alberi di aranci e di limone che in estate si trovavano nel giardino del Palazzo Ducale, nel 1710.

Colorno rappresenta uno degli itinerari alla scoperta delle residenze reali nei dintorni di Parma. Dopo un periodo di abbandono, il Palazzo e il parco sono stati riqualificati.

Tra gli eventi, ogni anno in Primavera, il giardino della Reggia ospita la Mostra dei Fiori, una esposizione di livello nazionale che fa registrare la presenza dei più importanti operatori nel settore florovivaistico.