Fidenza

Fidenza

Fidenza è un comune di circa 26.000 abitanti, secondo per popolazione dopo il capoluogo Parma.

Una città d’arte e di cultura in cui si possono ammirare molti capolavori architettonici, il centro abitato sorge in collina ed è circondato da un incantevole panorama.

Il centro di Fidenza nacque come un accampamento romano lungo la via Emilia. Per la sua posizione strategica divenne ben presto un importante centro di commercio dell’Impero Romano. Dopo la caduta dell’Impero venne distrutta dai Barbari e ricostruita nel 923 con il nome di Borgo San Donnino.

Per molti secoli oggetto di contese tra Parma e Piacenza, fu quasi sempre sotto il controllo di Parma.

Intorno all’anno 1000 divenne la capitale dei territori controllati da Corrado di Lorena, figlio dell’Imperatore Enrico IV.

Nel 1162 il comune di Fidenza venne ufficialmente riconosciuto da Federico Barbarossa. La crescita della città non era ben vista da Parma che più volte intervenne attaccando Fidenza tra il 1268 e il 1300. Dal 1336 Fidenza venne governata dai Visconti sino al 1447 quando passo agli Sforza e poi per un breve periodo alla Stato Pallavicino, un vasto territorio tra le zone di Piacenza, Parma e Cremona.

Nel 1556 fu annessa definitivamente al Ducato di Parma.

Cosa visitare e vedere a Fidenza

Diversi sono gli edifici storici di Fidenza, tra i più importanti c’è la Cattedrale di San Donnino, il Duomo cittadino, costruito tra il XII e il XIII Secolo.

Altri monumenti importanti sono la Chiesa di San Pietro del 1602, il Santuario della Gran Madre di Dio, complesso che è formato dal Convento dei Gesuiti, dalla Chiesa di San Michele e dal convento della Suore Orsoline.

Tra gli edifici storici di Fidenza c’è inoltre il Palazzo Comunale, struttura originaria costruita nel 1191 e poi ampliata e restaurata nel corso dei secoli, che si trova in Piazza Garibaldi, la piazza centrale della città.