Fontanellato

Fontanellato

Città d’arte e di cultura inserita i diversi percorsi enogastronomici dell’Emilia, Fontanellato è un comune di circa 6800 abitanti in provincia di Parma a circa 20 Km da Parma nella bassa parmense, nel cuore della pianura Padana.

Il territorio di Fontanellato, come gran parte dei territori nei dintorni di Parma era già abitato in età del Bronzo, il centro venne conquistato dai Romani che diedero alla zona il nome di Fontanellato per via delle numerose fontane e fontanili che si trovano ancora oggi nella zona del basso Parmense.

Al centro della via Emilia, il territorio di Fontanellato venne interessato da diverse lotte per il controllo della zona con gli altri comuni e nel 1124 iniziarono i lavori per la costruzione della prima torre difensiva della futura Rocca Sanvitale.

Governata dalla famiglia dei Pallavicino, la cittadina di Fontanellato divenne nel 1386 territorio controllato dalla città di Piacenza e dalla famiglia dei San Vitale che ha legato il suo nome a quello di Fontanellato per oltre 500 anni sino a cedere il castello al comune nel 1948.

Oltre alla Rocca Sanvitale, che è oggi il centro della promozione turistica della città con eventi, mostre e diverse rappresentazioni, Fontanellato è una cittadina che custodisce diversi monumenti storici come la Chiesa di Santa Croce, l’oratorio dell’Assunta e il Santuario della beata Vergine del Santo Rosario.

Chi visita Fontanellato potrà scoprire diversi scorci caratteristici dell’Emilia nei dintorni del capoluogo. Fontanellato fa parte infine della Food Valley, diverse sono le tappe da non perdere e i percorsi per scoprire i vini e i sapori tipici del territorio.

In questa zona si possono infatti gustare il Prosciutto di Parla, il Culatello, il Parmigiano Reggiano e altri prodotti della cucina Emiliana, che sono famosi in tutto il mondo. Tra i percorsi d’arte un tour per scoprire le opere del Parmigianino che proprio a Fontanellato visse molti anni.