La Basilica di Aquileia

La Basilica di Aquileia

La Basilica di Aquileia, intitolata a Santa Maria Assunta, è l’edificio religioso più importante di Aquileia e uno dei più belli del Friuli Venezia Giulia.

La costruzione della parte più antica della Basilica risale al IV Secolo, altri interventi furono completati tra l’XI e il XIII Secolo. Questa Basilica è motivo di vanto della cittadina di Aquileia, cittadina situata poco distante della meta balneare di Grado.

La Basilica di Santa Maria Assunta fu costruita sui resti di un vecchio edificio sacro costruito nel 300 dal Vescovo Teodoro e dall’Imperatore Costantino. I resti di questo edificio sono ancora visibili in una delle navate della Basilica e sotto le fondazioni del campanile.

La Basilica di Aquileia ha una struttura a tre navate, ognuna delle quali è sorretta da una serie di 28 colonne. Oltre al complesso centrale, la parte nord e l’aula Sud della Basilica furono ampliate dal Vescovo Cromazio prima del 400.

Le fasi originaria della costruzione della Basilica coincidono con il periodo di massimo splendore del Patriarcato di Aquileia.

Dopo le devastazioni arrecata dagli Unni, parte della Basilica venne distrutta e solo l’aula sud del vecchio complesso venne ricostruita, gli ultimi interventi strutturali furono eseguiti nel 1031 a seguito di un terremoto che causò altri ingenti danni.

La Basilica di Aquileia è famosa per il suo campanile, una struttura che è ben visibile da ogni parte di Aquileia ed è molto importante dal punto di visto storico e culturale.

All’interno della Basilica si trovano preziosi mosaici sul pavimento. Nella prima campata si trovano mosaici che raffigurano i vari donatori e scene del nuovo testamento, nella seconda campata troviamo ritratti maschili e femminili, le raffigurazioni delle stagioni e altri ritratti in cui, secondo diversi studi, si possono riconoscere l’Imperatore Costantino e altri membri della famiglia Imperiale.

Tra il 313 e il 33 d.C, infatti, l’Imperatore passò più volte per Aquileia e ad ogni visita la città otteneva riconoscimenti e finanziamenti.

Il turista che arriva ad Aquileia nel visitare la Basilica potrà inoltre ammirare la Cripta degli affreschi e la Cripta degli Scavi dove si possono osservare i resti della lavorazioni di 3 epoche distinte.