Alla scoperta di Trieste, la città della Bora

Trieste

Trieste viene spesso considerata come una meta di passaggio per chi, in estate, si reca nelle vicine Slovenia e Croazia: scopriamo perchè, invece, Trieste è una città magnifica da visitare durante tutte le stagioni.

Se arrivate a Trieste transitando per la strada costiera, non potrete fare a meno di fare qualche sosta lungo i 18km di strada che  portano dal paese di Sistiana fino al centro città: il magnifico panorama  sul Golfo di Trieste che si gode percorrendo questa strada, strada che taglia il ripido costone roccioso, è veramente unico e spettacolare.

Terminata poi la strada costiera si arriva a Miramare, dove troverete il splendido castello: il Castello di Miramare è uno dei luoghi più amati dai triestini, e le passaggiate nel suo parco sono un must per chi è in cerca di pace e tranquillità. Dal Castello si può scendere fino al porticciolo di Grignano, dove ci sono un paio di bar/ristoranti.

Dopo aver passato il lungomare di Barcola e la sua bella pineta arriverete in breve tempo nel centro città. Parcheggiata la macchina in uno dei numerosi parcheggi a pagamento disponibili e dimenticatevi del mezzo a quattro ruote:  per visitare Trieste ci si può muovere comodamente a piedi. Un pò di movimento non vi farà male!

Piazza Unità d’Italia e i suoi edifici costituiscono già un buon motivo per visitare la città: prendetevi un caffè al Caffè degli Specchi, storico caffè della città. Entrate in sintonia con lo spirito austroungarico della città…

Da Piazza Unità potete raggiungere molteplici destinazioni: il Colle di San Giusto con l’omonimo castello, “città vecia”, Piazza Goldoni e il resto del centro città…

Se avete voglia di passeggiare a contatto con la natura potete raggiungere, con il tram di Opcina, il sentiero della Napoleonica o, con la macchina, la Val Rosandra.