I castelli della Lombardia

Castelli della Lombardia

I castelli della Lombardia costituiscono sicuramente un ulteriore ragione per visitare il territorio lombardo.

Le fortificazioni lombarde sono tantissime e tutte ricche di fascino.

Descrivere tutti i castelli della Lombardia è impossibile: basti pensare che Lecco ne ospita trenta, seguito da Pavia con ventisette, da Brescia che ne conta ventitre e Milano con i suoi ventuno baluardi.

Come è difficile descriverli, allo stesso modo è molto difficile riuscire a visitarli tutti durante la vostra vacanza in Lombardia. Ecco perché ci focalizzeremo sulla descrizione dei cinque castelli più affascinanti della regione.

Il Castello Sforzesco di Milano

Sui resti del castello di Porta Giovia del XIV secolo, il Duca di Milano, Francesco Sforza, fece costruire il castello Sforzesco nel XV secolo. Grazie a Ludovico il Moro, personalità di grande talento artistico presero parte al progetto. Fra queste Bramante e Leonardo da Vinci, a cui si devono gli intrecci floreali della Sale delle Asse.

Oggi il Castello Sforzesco ospita numerosi musei, tra cui il Museo Egizio, la Pinacoteca e il Museo di Arte Antica. Oltre alle esposizioni permanenti, si tengono spesso mostre temporanee.

Il Castello di Malpaga di Cavernago

Considerato dagli storici l’emblema del principato di Bartolomeo Colleoni, che nel 1456 lo acquistò dal comune di Brescia per renderlo una delle fortezze più rinomate della Lombardia.

E’ un edificio da ammirare sia dall’esterno, per la sua struttura imponente, sia dall’interno, perché ricco di affreschi, che nella maggior parte dei casi ritraggono Bartolomeo Colleoni, o in scene di vita quotidiana o durante le sue battaglie.

La Rocca Scaligera di Sirmione

A Sirmione, nei pressi del Lago di Garda, sorge la Rocca Scaligera. Mastino I della Scala, signore di Venezia, commissionò la costruzione della rocca nella seconda metà del XIII secolo. E’ un esempio di fortificazione per uso portuale: la Rocca Scaligera veniva sfruttata per proteggere la flotta scaligera e la darsena è ancora in ottimo stato.

La rocca è caratterizzata da mura merlate e da torri molto alte. Sono questi gli elementi che rendono la fortificazione ricca di fascino.

Il Castello di San Giorgio di Mantova

Francesco I Gonzaga commissionò verso la fine del 1300 a Bartolino da Novara il progetto del castello che sorge al centro della città di Mantova e che oggi è divenuto parte del Palazzo Ducale, il quale si può visitare insieme alla fortificazione.

La struttura è a base quadrata e ad ogni angolo sono poste torri e controtorri ed è posto un ponte levatoio ad ogni porta. Il portico è di epoca rinascimentale e fu progettato dall’architetto di Firenze Luca Fancelli. Fra le sale più belle rientra sicuramente la Camera degli Sposi, decorata da Mantegna e considerata una delle più belle d’Italia.

La Rocca di Angera

Angera è un affascinante paesino che si affaccia sul Lago Maggiore e che ospita la famosa Rocca di Angera. La fortezza fu edificata nel XII secolo, mentre la torre castellana venne realizzata il secolo successivo. La rocca ha svolto un ruolo di grande importanza, perché baluardo strategico per il controllo del Lago Maggiore.

La Rocca di Angera ospita musei e mostre, fra cui il famoso Museo delle bambola, che raccoglie un gran numero di giocattoli antichi.