Il Lago d’Iseo

Lago di Iseo

Il Lago d’Iseo costituisce il bacino lacustre più grande della Lombardia.

Si trova nelle Prealpi, ad un altezza di 180 metri sul livello del mare tra le province di Brescia e Bergamo, in Val Camonica.

Con una superficie di 65 Km quadrati, il Lago d’Iseo ha il primato di ospitare la più grande isola lacustre d’Italia, il Monte Isola, a cui appartengono anche gli isolotti di Loreto e San Paolo.

Nel corso di milioni di anni, la zona dove oggi sorge il Lago d’Iseo ha subito notevoli cambiamenti geologici. Circa 70 milioni di anni fa, infatti tra l’Europa e l’Africa si trovava un antico mare da cui sedimenti fangosi sono poi sorte le montagne e le rocce che hanno in seguito chiuso in diverse pieghe il lago.

Per quanto riguarda invece la presenza umana in questa zona, nella zona di Sarnico sono stati ritrovati resti di antiche civiltà che vivevano in palafitte sul Lago, si pensa alla popolazione dei Camuni, abitanti delle pianure vicine alle Alpi e della Valcamonica.

Attraversata prima dagli Etruschi e dai Celti, conquistata poi da Romani e Longobardi, questa zona del nord Italia sarà in seguito divisa tra Guelfi e Ghibellini, per essere poi controllata nel tardo Medioevo dalla Repubblica di Venezia.

Cosa visitare al Lago d’Iseo

Oggi questa zona è una delle località turistiche tra le più affermate della Lombardia, frequentata durante tutto l’anno con una stagione turistica che entra nel vivo tra Maggio e Settembre.

Per quanto riguarda i centri turistici più importanti, sulla sponde Bresciana il turismo si concentra soprattutto nella parte di Monte Isola, a Paratico e Iseo, Clusane e Pilzone.

Dal lato della sponda Bergamasca, invece, i turisti possono godersi gli scenari delle spiagge di Sarnico, Predore e Castro.

Diverse sono le strutture ricettive e gli eventi che si organizzano sia in estate che in Inverno per incentivare l’offerta turistica.