Como

Visitare Como

Como è tra le mete turistiche più note della Lombardia

Città di confine tra culture differenti, divenuta celebre anche per aver dato l’ambientazione ad uno dei massimi capolavori della letteratura italiana, legata a doppio filo con le acque del suo lago: stiamo parlando naturalmente di Como, tra le più ambite mete turistiche della regione Lombardia.

I suoi abitanti sono detti comaschi: se ne contano circa 85.000 entro i confini cittadini, estesi su una superficie complessiva di 37,34 chilometri quadrati. A 201 metri sul livello del mare, Como vive intorno alla sua parte più centrale e frequentata, ovvero il bellissimo lungolago, a pochi passi dal Duomo-cattedrale della città.

Visitare Como

Le mura medievali con le imponenti torri di vedetta (Porta Torre, San Vitale e Torre Gattoni) conferiscono al nucleo storico cittadino ancora l’aspetto antico del castrum romano. Le mura sono ancora oggi ben conservate, e racchiudono alcuni tra i più importanti edifici della città, come le chiese di Sant’Abbondio (patrono) e San Fedele e gli splendidi palazzi eretti dal comasco Giuseppe Terragni: la ex-Casa del Fascio, l’Asilo Sant’Elia e il Novocomum, oltre che il Monumento dei Caduti.

Chi ama la scienza non rinuncerà a rendere omaggio al genio di Alessandro Volta, visitando il Tempio Voltiano, museo dedicato all’inventore della pila, che custodisce numerosi suoi cimeli. Gli appassionati d’arte e cultura si ritrovano periodicamente a Villa Olmo, sede di esposizioni e mostre temporanee.

Tuttavia, una visita alla città di Como non potrà dirsi completa senza esser saliti sulla funicolare che collega la città al panoramico Monte di Brunate. Il meglio del paesaggio naturale della zona è senza dubbio offerto dagli scorci del Lago di Como, una vera delizia per gli occhi: è possibile partecipare a gite in battello sulle acque lacustri.

Seppur non in maniera eclatante, malgrado situata in Lombardia, la città di Como presenta un clima più mite rispetto alle altre province, a causa della presenza del lago. La neve è sporadica ma costante, la nebbia quasi del tutto assente e le temperature minime oscillano al massimo intorno allo zero nei mesi più freddi.