Lecco

Lecco

Visitare Lecco, bella cittadina affacciata sul Lago di Como resa celebre dal Manzoni

Lecco, capoluogo della provincia omonima, istituita nel 1992 dopo il distacco da quella di Como, è una città lombarda di 48.000 abitanti, situata in una conca naturale delimitata dalle Prealpi e dalle acque del Lago di Como.

Osservando le montagne che lo circondano si nota come il territorio lecchese sia in realtà il risultato di una lunga serie di glaciazioni.

Occupata prima da genti celtiche, poi dalle truppe dell’Impero Romano, quindi dai Longobardi, la città di Lecco è composta da 11 rioni, situata a 214 metri sul livello del mare ed estesa su una superficie complessiva di 45 chilometri quadrati.

Cosa visitare a Lecco

Alcuni dei luoghi più antichi della città sono divenuti celebri grazie alla penna di Alessandro Manzoni, che se ne servì per ambientarvi I Promessi Sposi: è il caso del Convento di Pescarenico, del ponte Azzone Visconti, del tabernacolo dei bravi e della presunta casa di Lucia Mondella.

Oltre ai “luoghi manzoniani”, entro i confini della città di Lecco sono visitabili tanti altri monumenti e opere d’arte, testimonianza fedele di varie epoche storiche. A cominciare dai vari edifici religiosi: dalle Chiese di San Francesco e della Madonna della Rovinata al Campanile di San Nicolò, alla Cappella dei morti di peste, passando per la chiesa di San Giuseppe al Caleotto.

Immancabile, nel folto novero delle architetture civili, il monumento ad Alessandro Manzoni, eretto nell’omonima piazza immediatamente dopo la morte dello scrittore lecchese di adozione, che tanto lustro diede a questa località.

Nel quartiere Caleotto, inoltre, si trova Villa Manzoni, residenza della famiglia dello scrittore, in cui questi trascorse l’infanzia, l’adolescenza e la prima giovinezza.

Dello stesso secolo sono il Palazzo Bovara, sede del municipio, le cui due facciate sporgono su Piazza Diaz e su Piazza Lega Lombarda, e il Teatro Civile della Società, eretto nel 1835 in Piazza Garibaldi, cuore del centro storico cittadino.