Francavilla Fontana

Francavilla Fontana

Visitare Francavilla Fontana,  comune di circa 37.000 abitanti in provincia di Brindisi.

Nota come la città degli Imperiali, dal nome dei Principi Imperiale che controllarono questo feudo per oltre 200 anni, la città, oggi importante centro commerciale e artigianale della regione Puglia, sorge lungo l’antico tragitto della via Appia.

Le origini di Francavilla Fontana risalgono al periodo Messapico, in questa zona della Puglia, infatti, gli storici identificano la fondazione dell’antica città Messapica di Rudiae. I romani portarono in questa zona la via Appia, ma non crearono alcun nucleo urbano. Intorno al IX Secolo i piccoli villaggi sparsi si unirono e si ipotizza solo intorno al XIV Secolo la fondazione di una città per volere di Filippo I d’Angio, principe di Taranto. Risale infatti al 1336 il primo documento storico in cui viene riportato il nome di Francavilla.

La storia recente, a partire dal 1572 è legata alla figura di Davide Imperiale, nobile genovese che acquistò il feudo di Francavilla divenendo principe. I suoi figli e nipoti, governarono per circa due secoli, periodo in cui la città visse un prospero periodo di crescita e di ricchezza.

Divenuta città del Regno di Napoli nel 1788, tra la fine dell’Ottocento e i primi anni del Novecento, in questa zona della Puglia arriva la ferrovia Taranto – Brindisi. Nei primi anni del nuovo secolo, tra il 1921 e il 1951 Francavilla quasi raddoppia il numero dei suoi abitanti, passando da meno di 18.000 residenti a circa 31.000.

Cosa visitare e vedere a Francavilla Fontana

Il turista che visita Francavilla Fontana potrà scoprire diversi percorsi turistici alla ricerca delle civiltà Messapiche. Sono diversi i siti archeologici che si possono visitare tra Francavilla e Ceglie Messapica.

Tra i monumenti cittadini sono degni di nota la Basilica Pontificia del Santissimo Rosario, del 1320 e ampliata nel 1517, al Chiesa dei Patri Liguorini e la Chiesa di Santa Chiara.

Tra gli edifici civili storici più importanti il Palazzo Argentina del ‘400, Palazzo Maggi-Scazzeri del XVIII Secolo, Palazzo Giannuzzi-Carissimo del Settecento.

Come per il resto della Puglia non mancano le occasioni per scoprire Francavilla in un tour eno-gastronomico del Sud.