Peschici

Peschici

Il turista che si trova in Puglia non può non visitare Peschici, con le sue piazze e chiese di epoca medievale e rinascimentale.

Peschici è un comune di quasi 5 mila abitanti della provincia di Foggia ed è una rinomata località balneare.

Il centro storico è caratterizzato da scale e case, spesso ricavate dalla roccia. Passeggiando per il suddetto centro il turista potrà ammirare tanti monumenti e piccoli negozi che commerciano prodotti tipici locali.

Cosa visitare a Peschici

Il primo monumento che consigliamo di visitare è l’Abbazia di Santa Maria di Calena, costruita intorno all’anno Mille per volere dei monaci benedettini che vissero a lungo nella chiesa. All’interno è custodita una preziosissima statua raffigurante la “Madonna col Bambino”.

La Chiesa della Madonna di Loreto fu costruita nel 1600. Fu chiamata così perché secondo una leggenda in quei luoghi apparve la Madonna di Loreto ai marinai che avevano naufragato. Anche in questa chiesa vengono custoditi capolavori dell’arte medievale ed arredi sacri.

La Chiesa del Purgatorio fu più volte distrutta e ricostruita, alterando il progetto originario. Al suo interno troviamo un organo del Settecento.

Agli appassionati di escursioni consigliamo la visita alle grotte di Peschici, alcune raggiungibili solo via mare. Al loro interno vi sono numerose testimonianze archeologiche utili per conoscere a fondo la storia delle origini della cittadina pugliese.

Sulla sommità di Peschici troviamo il Castello, costruito intorno all’anno Mille per proteggere la popolazione dagli invasori come i Saraceni, gli Slavi ed i numerosi pirati che spesso attraccavano sulle coste.

Durante il regno spagnolo, il suddetto Castello fu oggetto di una radicale ristrutturazione e venne aggiunto un alto recinto (recinto baronale), a protezione delle precedenti strutture. L’interno è visitabile, previa prenotazione, solo da poco tempo, in quanto ha subito notevoli danni a causa di terremoti che ne hanno minato le fondamenta.