Il Salento

Il Salento

Visitare il Salento significa scoprire una delle zone di mare più amate di tutta la Puglia.

Il Salento, noto anche come “Penisola salentina” comprende tutta la provincia di Lecce e gran parte di quelle di Taranto e Brindisi, e storicamente è stata sempre denonimata “Terra d’Otranto”.

Geograficamente parlando, il Salento è diviso dal resto della regione da una linea immaginaria (utile soltanto a delimitarne i confini) che ha inizio nei pressi del Golfo di Taranto e termina in corrispondenza dell’Adriatica, precisamente nel punto in cui sorge l’antica città messapica di Egnazia.

Ma più che sotto il profilo strettamente fisico, è interessante scoprire il Salento soprattutto facendo riferimento alle tradizioni, ai costumi, al fascino, alla storia e alla profondità delle radici culturali di una delle terre più suggestive d’Italia.

Ulivi secolari dai tronchi robusti, piantagioni sconnesse di fichi d’India, ma anche viti ed altri alberi da frutto, rappresentano gli elementi più caratteristici di un paesaggio quasi interamente coltivato che ha in Brindisi, Taranto, Lecce, Grottaglie, Francavilla Fontana, i centri più popolosi e frequentati.

Dal punto di vista architettonico, le costruzioni più comuni sono quelle realizzate in pietra e denominate, a seconda della zona, pajare o furnieddi : tali edifici sorgono principalmente alla periferia dei grandi centri, o nelle piccole località di campagna.

Mappa del Salento

Mappa del Salento

 

Tuttavia, la principale attrazione turistica del Salento coincide con i paesaggi marini: ce ne sono a decine, tutti di incantevole bellezza e popolati, durante la stagione calda, da turisti provenienti da tutta Italia e anche dall’estero.

Gallipoli, Torre Suda, Porto Cesareo, sono soltanto alcune delle mete più gettonate.