Bronte

Bronte

Visitare Bronte, la città del pistacchio (e non solo).

Tra il parco dell’Etna e il Parco della Nebrodi sorge Bronte, città famosa per la produzione del pistacchio, una delle mete più amate della Sicilia.

Bronte è un comune caratterizzato dal panorama che lo circonda dove dominano il grande vulcano dell’Etna, le Folle laviche del Simeto e il Parco dell’Alcantara con l’omonimo fiume.

Bronte , in provincia di Catania, vive quindi in stretta simbiosi con l’Etna, nel bene e nel male. Fu infatti parzialmente distrutto da un eruzione del 1651, nel 1843 invece, si registrò quella rimane la più grande tragedia legata all’eruzione del vulcano, un esplosione che causò la morte di 59 persone.

Chi visita l’Etna quindi, non può non passare per Bronte, crocevia di tante escursioni e percorsi che portano alla scoperta del vulcano. A 50 Km di distanza da Catania, Bronte è inoltre famoso per il pistacchio, qui si coltiva infatti una varietà con denominazione di origina protetta.

Cosa fare e visitare a Bronte

Bronte offre quindi una vasta scelta di itinerari turistici all’insegna delle bellezze paesaggistiche.

Tra le cartoline di questa parte della Sicilia possiamo sicuramente citare una vista delle colline che circondano la città osservate dal Castello del Comandante Nelson. Proprio a Bronte, infatti, il nemico storico di Napoleone venne nominato Duca di Bronte da Ferdinando I. Il castello sorge lungo il confine di Bronte e Maniace, originariamente proprietà di Margherita di Navarra.

La vasta estensione del territorio di Bronte, circa 25.000 ettari è impreziosito dalla presenza di numerosi attrazioni. Oltre al castello, tra i monumenti, sono degni di nota le numerose chiese della città come la Chiesa di Santa Maria e la Chiesa del Sacro Cuore.

Tra le attrazioni principali ci sono i numerosi percorsi naturalistici, da Bronte, attraversando l’altopiano di Maletto, si snodano diversi itinerari che salgono sull’Etna.

Vista la produzione di Pistacchio, Bronte è meta di molti turisti in occasione della Sagra del Pistacchio, occasione per far conoscere con degustazioni e presentazioni a tema la produzione dell’area che rappresenta l’1% di tutta la produzione mondiale.