Cefalù

Cefalù

Conquistata da Greci, Romani, Bizantini, Arabi e Normanni, Cefalù sorge affacciata sul mar Tirreno, ai piedi di un massiccio promontorio montuoso.

Nel Parco delle Madonie, tra i borghi più belli d’Italia, questo centro in provincia di Paleremo triplica soprattutto in estate la sua popolazione quando turisti da tutta Europa la visitano per il suo mare e le sue bellezze storiche.

La cartolina di questi luoghi si può sicuramente scattare risalendo la Rocca di Cefalù. Dall’alto di questo massiccio roccioso si può godere di tutto il panorama del golfo e intravedere in lontananza le isole Eolie.

Il Duomo Normanno è una delle testimonianze più importanti del passaggio di Ruggero I nel 1063.

Furono proprio i Normanni, inoltre, a costruire l’attuale struttura urbana sulla costa. Tra gli altri monumenti risalenti a quel periodo si possono visitare la Chiesa di San Giorgio e il Lavatoio in via Vittorio Emanuele e L’Osteria Magno.

Cosa visitare e vedere a Cefalù

Naturalmente nel periodo estivo moltissimi sono i turisti che popolano la costa di Cefalù fino a Finale di Pollina dove si susseguono spiagge bellissime.

Le più frequentate sono le spiagge della Conca d’oro e la Costa turchina, qui le acque azzurre si fondono con la scogliera e diversi sono gli stabilimenti attrezzati e le spiagge per chi sceglie un soggiorno in uno dei tanti villini lungo la costa.

Tra gli itinerari storico culturali, infine, molto visitato è il sito archeologico della Necropoli di Kephaloidion, si tratta del ritrovamento dell’antica città sotto l’attuale centro storico di Cefalù.

Per quanto riguarda i percorsi enogastronomici e le festività popolari, a Cefalù dal 2 al 6 Agosto si festeggia il SS Salvatore, protettore della città.

Nell’ultimo giorno di festeggiamenti si svolge il rito dell’ Antinna o mari, una gara tra giovani ed anziani pescatori che devono contendersi la conquista della cima di un grande tronco sistemato orizzontalmente lungo il mare e reso scivoloso dal sapone.

Mappa di Cefalù