Bolzano

Bolzano

Visitare Bolzano, capoluogo della provincia autonoma del Trentino Alto Adige, significa scoprire il centro più importante del Sudtirolo.

Bolzano è una città sicuramente molto particolare per la sua storia, la sua tradizione e la sua posizione geografica, dove il 25% della popolazione è di lingua tedesca.

Le prime testimonianze storiche di un insediamento a Bolzano sono state rintracciate sulla Tabula Peutingeriana del IV Secolo A.C., fu un generale romano a fondare un piccolo quartiere per sostare in questa zona durante l’esplorazione delle Alpi. Le scorrerie dei diversi popoli che attraversavano le Alpi interessarono anche la conca Bolzanina, che venne poi conquistata dai Longobardi che si erano già stabiliti nella vicina Trento.

Il nucleo della città si formò definitivamente nel XII Secolo, nel Medioevo Bolzano era infatti un centro mercantile protetto da torri e da stradine strette.

Elevata poi allo Status di città, le mura cittadine furono eliminate per espandere il centro urbano che già nelXIV secolo contava 3000 abitanti, in maggior parte mercanti di diversa provenienza.

Nel 1635 l’Arciduchessa del Tirolo Claudia dè Medici istituì un Magistrato Mercantile che andò a regolare tutti i mercati che animavano Bolzano, le nuove regole rappresentarono una nuova spinta di crescita per la città. I privilegi mercantili durarono sino all’arrivo di Napoleone e nel 1866 la città ritornò sotto il controllo dell’Impero Austro Ungarico sino al 1918.

Cosa visitare a Bolzano

Bolzano è un luogo unico, una città in cui cultura e tradizione si mostrano nella loro unicità. Dai Castelli e le residenze nobiliari, come il Castel Mareccio, Castel Fimiano e Castel Flavon, alle chiese in stile gotico e romanico, la città riserva al turista bellezze uniche in ogni angolo.

Visitata soprattutto in Inverno per i suoi Mercatini di Natale famosi in tutto il mondo, proprio il periodo natalizio rappresenta il periodo di massimo flusso turistico in città.