Lavarone

Lavarone

Lavarone è un comune di circa 1200 abitanti in provincia di Trento.

Lavarone è un comune sparso, organizzato in diverse frazioni che sorgono in quota, ad un altezza media di 1200 metri sull’Altopiano delle Prealpi Vicentine. In questa zona si possono scoprire diversi percorsi naturalistici, ai confini con l’Altopiano di Folgaria tra Caldonazzo e Luserna.

I primi documenti storici che indicano l’esistenza del centro di Lavarone risalgono al 1184. Un documento di Papa Lucio III, infatti, indica la protezione di questi territori controllati dal Vescovo di Feltre. In un territorio attraversato per secoli da Galli, Franchi, Romani e Longobardi, questa zona divenne un luogo di confine naturale del Sacro Romano Impero Germanico.

Colonizzato a partire dal XIIi Secolo da genti Bavaresi che erano stati chiamati ad abitare e migliorare vasti appezzamenti di terreno, nei secoli successivi fu un feudo oggetto di dispute tra il Vescovo di Trento e quello di Feltre.

Il piccolo Lago di Lavarone costituisce sicuramente una delle mete turistiche più apprezzate di chi visita la zona.

Lago di Lavarone

I forti di Lavarone

Proprio alla diocesi di Feltre Lavarone fu annesso sino al 1786. Proprio per la posizione di frontiera, il territorio di Lavarone divenne il luogo ideale dove le truppe austriache potevano organizzare diverse fortezze.

Dopo le fortificazioni di Folgaria, infatti, nella zona di Lavarone furono costruiti il Forte Belvedere Gschwent, il Forte di Campo Luserna, il Forte Verla e il Forte Vezzena. Tra le più importanti testimonianze storiche del periodo della Grande Guerra, nel territorio di Lavarone si può visitare il Forte Belvedere Gschwent, la fortezza Austro-Ungarica che oggi ospita il Museo della Prima Guerra Mondiale e che è perfettamente conservata.

Sport invernali a Lavarone

Per quanto riguarda infine le attrazioni turistiche, durante la stagione invernale sono migliaia le presenze nel comprensorio sciistico di Lavarone e dell’Alpe Vezzena, con 27 piste di diverse difficoltà, campi scuole e uno show Park, il Prinze Parke, ben attrezzato e servito da una seggiovia per raggiungere le diverse località dei circuiti sciistici alpini.