La Val di Non

La Val di Non

La Val di Non è la valle principale dell’area Nord Occidentale del Trentino Alto Adige.

Si estende nel cuore della provincia di Trento sino alla provincia di Bolzano, è famosa per i suoi paesaggi di boschi, laghi e prati, per le vette delle montagne che la circondano e, soprattutto, per le sue mele, la produzione agricola più vasta della Regione, principale economia della valle.

Sono 38 i comuni che sorgono in Val di Non, i più importanti con un notevole vocazione turistica si trovano da Cles a Tres, lungo quella che viene chiamata la via dei pomi.

Il territorio della Val di Non è caratterizzato dall’acqua, dal Lago di Santa Giustina, il lago artificiale più esteso della valle, ai vari torrenti e ruscelli che hanno modellato negli anni un vasto territorio noto come valle dei Canyon, dal Lago di Tovel, sino al Parco Naturale dell’Adamello Brenta e alla Dolomiti del Brenta.

La cartolina ideale della Val di Non non può non immortalare un paesaggio incontaminato, dove si possono scoprire diversi percorsi e itinerari per una vacanza immersi nel totale relax della natura.

Se in Estate la principale attrazione turistica della Val di Non sono i verdi campi, i laghi e i percorsi adatti agli appassionati di trekking e di mountain bike, in inverno la principale offerta turistica si concentra nel comprensorio sciistico Skirama Adamello Brenta, uno dei comprensori più estesi dell’arco alpino con oltre 340 di piste ed impianti per raggiungere le diverse località delle Alpi centrali ed orientali, dal Ortles Cevedale, alla Presanella e alle Dolomiti.

Tra le altre località famose, note mete sciistiche facilmente raggiungibili dalla Val di Non sono il Passo del Tonale e Ghiacciaio Presena, dove l’innevamento programmato consente di godersi le vacanze sulla neve sino a Maggio.

Nell’Alta Val di Non, la Val d’Ultimo, oltre alla neve si devono scoprire tradizioni e gastronomie, uniche e irresistibili.