Cascia

Cascia

Piccolo paesino abitato da meno di 3000 residenti, Cascia è famoso per aver dato i natali a Santa Rita, suora agostiniana che visse nel piccolo centro umbro tra il 1381 e il 1457.

La santa, canonizzata nel 1900, secondo la tradizione, ricevette sulla fonte la stigmata della corona di spine del crocifisso.

La storia recente di Cascia è legata al controllo nel Medioevo da parte della famiglia Trinci, una nobile casata umbra di stirpe Longobarda che controllava diversi feudi tra Foligno e Perugia. Il piccolo centro di Cascia, formato da alcuni villaggi a circa 700 metri di quota, fu conteso dalle città di Norcia, Spoleto e Leonessa sino a quando, nel XVI secolo fu annesso ai territori controllati dallo Stato Pontificio.

Migliaia sono i fedeli che ogni anno raggiungono questo piccolo comune in provincia di Perugia, nella Valnerina.

La meta principale dei numerosi pellegrinaggii è infatti la Basilica di Santa Rita da Cascia, una Basilica di recente costruzione, la posa della prima pietra risale infatti al 1937. Più antico è il Monastero, originario del 1200, ai tempi in cui visse Santa Rita era dedicato a Santa Maria Maddalena. Ampliato e ristrutturato a partire dal 1700, il Monastero è un luogo storico legato alla vita di Santa Rita.

Tra gli itinerari religiosi legati alla vita e alle vicende di Santa Rita, si può visitare la piccola frazione di Roccaporena, luogo dove nacque Santa Rita e dove visse i suoi primi anni di vita.

Tra i monumenti da visitare a Cascia sono da visitare la Chiesa di San Francesco, edificio in stile gotico del 1424, la Chiesa di Sant’Antonio Abate, del XIV Secolo e l’antica Collegiata di Santa Maria della Visitazione, antico edificio risalente a prima dell’anno Mille.

Il 21 e 22 Maggio si svolgono le celebrazioni Ritiane, ogni anno il 22 Maggio si celebra la festa di Santa Rita con fedeli che arrivano a Cascia da tutto il mondo.