Perugia

Perugia

Visitare Perugia significa scoprire una città ricca di storia e di cultura.

Città d’arte, storia, studi ed enogastronomia, Perugia è il capoluogo dell’Umbria e della provincia omonima, nonché sede di due università e tra le più apprezzate città del centro Italia.

A 493 metri sul livello del mare, è guarnita di monumenti che le conferiscono un aspetto tipicamente medievale, ma anche di paesaggi naturali di notevole bellezza.

Entro i confini cittadini vivono 168 mila persone, su una superficie complessiva di circa 450 chilometri quadrati, per una densità abitativa pari a 374 ab./kmq.

Perugia si sviluppa intorno ad una suggestiva acropoli collinare, che ospita gran parte del cento storico più antico, circondato da mura etrusche e medievali.

Mano a mano che si scende verso la pianura, si incontra la parte restante del nucleo storico, ubicato a 280 m.s.l.m. e una importante porzione del primo centro abitato.

In realtà, le colline che circondano il capoluogo umbro sono due: il Colle del Sole e quello dei Landoni.

Oltre la parte settentrionale della città sorgono il Monte Tezio e il Monte Acuto, che la dividono dal comune di Umbertide, mentre a ovest si estendono le alture che circondano il Lago Trasimeno.

Cosa visitare a Perugia

Le numerose costruzioni etrusche sono annoverabili senza dubbio tra i principali punti d’interesse turistico per chi visita Perugia: comprendono opere antichissime e da non perdere, come l’Arco Etrusco, edificio più integro, la Porta Marzia, che insieme alla Porta Trasimena e alla Porta Sole rappresenta gli antichi accessi alla città.

Spostandosi verso sud dall’antico assetto murario, si raggiunge la Rocca Paolina, una imponente fortezza risalente al XVI secolo, progettata da Antonio da Sangallo il Giovane.

Nutrito è anche il novero dei palazzi: tra i più antichi ci sono sicuramente Palazzo dei Priori, eretto tra il 1293 e il 1440 e contraddistinto da una bellissima facciata, e Palazzo della Penna, di squisita impronta rinascimentale.