Todi

Todi

Todi sorge su un colle affacciato sulla media valle del Tevere.

Tra i comuni con la più ampia estensione territoriale dell’Umbria, con circa 20.000 abitanti, Todi è un importante centro di origine medievale, una tranquilla cittadina Umbra famosa per il suo prezioso centro storico e gli storici edifici della sua piazza.

Fondata dagli Umbri tra l’Ottavo e il Settimo Secolo a.C., la città venne annessa ai territori romani pur mantenendo la propria autonomia locale e una propria moneta. Annessa all’Impero Bizantino dopo la caduta di Roma, il periodo di massima crescita della città si registrò nel Medioevo quando, prima di entrare tra i territori controllati dal Papa, divenne comune e fu governato alla signoria.

L’espansione urbanistica di Todi risale al XII Secolo quando gli artigiani locali portarono alla crescita dei tre borghi che furono poi chiusi con una cinta muraria ancora oggi completamente integra.Passando dai Malatesta agli Sforza, nel 1367 Todi entrò a far parte dello Stato della Chiesa, la città e i suoi palazzi furono abbelliti e si formò la struttura urbana che è rimasta ben visibile ancora oggi.

Cosa visitare a Todi

Todi è sicuramente il luogo ideale per chi vuole vivere le atmosfere del medioevo, la sua piazza più famosa, Piazza del Popolo, rappresenta il centro storico della città, tra le piazze italiane più importanti del Medioevo.Qui si trovano il Palazzo dei Priori, il Palazzo del Capitano e il Palazzo del Popolo.

Opposto al Palazzo dei Priori, a dominare la Piazza c’è il magnifico Duomo dell’Annunziata, la chiesa più importante della città e dell’Umbria, edificata nel XII Secolo e impreziosita da numerosi interventi tipici dello stile Romanico Gotico. Al suo interno preziosi affreschi e la cripta oggi museo. Sempre in piazza del Popolo si trova il Palazzo Vescovile, edificio del 1593 anch’esso impreziosito da diverse opere d’arte.

Todi è una della città medievali più belle dell’Umbria e dell’Italia centrale, una meta da inserire sicuramente tra i percorsi da scoprire.