Celano

Celano, borgo abruzzese circondato dai monti

Celano fa parte della regione dell’Abruzzo: il paesino è avvolto tra i monti e il verde della Piana di Fucino, inglobato nel Parco regionale naturale del Sirente-Velino. Da un punto di vista economico le attività econonomiche principali sono l’agricoltura e al turismo.

L’area consente di avvalersi di molti terreni fertili in cui sono coltivate primizie vendute a livello nazionale e non solo.

Il turismo è a sua volta alimentato dalla presenza di un paesaggio incontaminato, fonte di tante uscite fuori porta, e dalle numerose aree storiche, siti archeologici, musei e chiese: il Castello Piccolomini costituisce un motivo di vano per questo borgo abruzzese.

Il Castello di Celano

Il Castello di Celano

Diverse sono state le teorie sull’origine dell’appellattivo Celano: inizialmente si collegava il termine Celano a “Cliternum“, che poi si è dimostrato fosse in realtà cittadina nelle vicinanze di Rieti. Si è, poi, passati ad accostare il denominativo a”Vicus Caelanum”, “Caela”, “Cele” o “Coele”, da cui per estensione successivamente “Celanum“.

Le origini di Celano risalgano ad epoche molto indietro con gli anni, si parla del periodo del Paleolitico superiore, così come attestano i siti archeologici ancor oggi visitabili presenti in zona.

Nel corso degli anni la città è stata sede di numerosi insediamenti, tra tutte le famiglie che vissero in questo paesino si ricordano i Conti di Marsia.

Posta sotto feudo per molti anni con diverse dominazioni, si trasformò nella città di maggior rilevo dell’area della Conca del Fucino.

Celano è un luogo in cui la religione occupa un ruolo speciale grazie alle sue molteplici chiese, addirittura si fregia di essere stato il luogo in cui nacque Tommaso da Celano, conosciuto ai posteri per essere stato il principale discepolo di San Francesco d’Assisi, così come testimonia lo scritto di cui lo stesso fu autore il “Dies Irae”.

Eventi e festival a Celano

Celano raccoglie tanti eventi religiosi e profani, che hanno un seguito non solo nazionale ma perfino internazionale.

Particolarmente conosciuto come evento artistico è la famosa “Triennale internazionale di arte sacra“, si tratta di una manifestazione in voga fin dal 1963 e che si tiene nel meraviglioso e sfarzoso Castello Piccolonimi in cui si trova un museo interno che ospita svariati dipinti ed opere di notevole valore storico- artistico.

Segue il Palio delle Torri, in questa occasione la città di Celano fa un salto nel passato, precisamente al Medioevo, con costumi dell’epoca vengono organizzati tornei e duelli, persino a cavallo e meravigliose sfilate con i vestiti dell’epoca.

Per chi ama il buon cibo a Celano, viene organizzato un evento esclusivamente gastronomico dal nome “Bastioni e Bastimenti”, in cui si vive un viaggio culinario comprendente i prodotti tipici del luogo.

Le Gole di Celano

Da Celano  si ha accesso alle note “Gole di Celano” location di destinazione di molti escursionisti.

Le gole sono il frutto di un processo di erosione mediante cui si sono distanziati i due principali complessi montuosi di Celano ovvero il Monte Sireno dal Monte Tino.

Location ideale per praticare sport all’area aperta come il trekking, mountain bike, qui predomina l’escursionismo che trova il suo apice nella scalata delle gole di Celano, una vera e propria parete rocciosa che consente ai temerari di risalire monti come il Monte Faito e della Serra del Celano.

Mappa di Celano

icon-car.pngFullscreen-Logo
Celano

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Celano 42.085500, 13.539800