Il mare della Basilicata

La Basilicata è bagnata dal Mar Tirreno e dal Mar Ionio.

Diverse sono le località balneari della costa Ionica, un tratto di mare caratterizzato da spiagge basse con sabbia fine e la presenza di ampie pinete. Tra i luoghi di mare più famosi c’è Maratea, piccola perla sul mar Tirreno che separa la Basilicata da Campania e Calabria.

La zona di mare più esteta è quella Ionica. Le spiagge dorate e le acque trasparenti caratterizzano diverse località con stabilimenti attrezzati, strutture ricettive e diversi locali.

Famosa è la zona di Metaponto, meta preferita da diversi turisti che arrivano in Basilicata dall’autostrada Adriatica e dalle zone interne della provincia di Matera. Il Mare di Metaponto è tra le mete preferite anche per la vasta offerta turistica, siamo infatti nel territorio della Magna Grecia, vicino ad importanti centri come Heraclea a Siris, antiche città greche tra le più fiorenti civiltà antiche nell’Italia Meridionale.

Sul versante opposto, ultimo comune nell’aria Sud della Regione, c’è Maratea. Il mare si trova in un piccolo lembo di territorio, vicino al Golfo di Policastro. I paesaggi di questa zona sono dominati dalla Macchia Mediterranea, le piccole spiagge con molte insenature e piccoli anfratti, sono meta di un turismo di elitè che oltre ai residenti nell’area Sud della Basilicata, richiamano turisti dalla vicina Campania e da tutta Italia. Maratea è nota anche per la Statua del Cristo Redentore, sul Monte San Biagio.

Le Spiagge più esclusive di questa zona sono Marina di Maratea, Acquafredda, Fiumicello, Santa Venere, La Secca, l’isolotto di Illicini e le zone vicine al piccolo porticciolo. Le spiagge sono di dimensioni più piccole con la costa che scende a picco sul mare con sabbia fina e scogli.

Diverse le strutture ricettive e le attrazioni anche nella parte alta di Maratea con il caratteristico centro storico animato in Estate da turisti proveniente da tutta Europa.