Il Nord Italia: dalle Alpi alla pianura padana.

Con il termine di Nord Italia, Italia settentrionale o settentrione intendiamo quell’area geografica costituita dalle regioni più a nord del paese:  Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta e Veneto.

Possiamo dividere il Nord a sua volta in due zone:

  • Italia Nord-Occidentale o Nord-Ovest:  Piemonte, Lombardia, Liguria e Valle d’Aosta;
  • Italia Nord-Orientale o Nord-Est: Emilia-Romagna, Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli-Venezia Giulia.

Le regioni del Nord Italia

Nome regione Popolazione Superficie
Emilia Romagna 4.459.477 22.452,78
Friuli Venezia Giulia 1.215.220 7.924,36
Liguria 1.550.640 5.416,21
Lombardia 10.060.574 23.863,65
Piemonte 4.356.406 25.387,07
Trentino Alto Adige 1.072.276 13.605,50
Valle d’Aosta 125.666 3.260,90
Veneto 4.905.854 18.345,35

Geografia dell’Italia Settentrionale

Dal punto di vista geografico l’Italia Settentrionale è delimitata dalle Alpi a nord e a ovest e dall’Appennino settentrionale a sud. Confina con, da ovest a est, con la Francia, la Svizzera, l’Austria e la Slovenia e San Marino a sud (che geograficamente fa parte del territorio italiano).

Il mar Ligure bagna la Liguria e la Toscana (che fa parte dell’Italia centrale) mentre il Mar Adriatico bagna il Veneto e il Friuli Venezia Giulia.

La pianura padana, attraversata dal fiume Po (il fiume più lungo d’Italia, in questa altra pagina i fiumi italiani ), costituisce una componente fondamentale del paesaggio: è fortemente antropizzata e industrializzata.

Nel settentrione troviamo anche i maggiori laghi d’Italia: il Lago di Garda, il Lago Maggiore e il Lago di Como.

Dal punto di vista economico l’Italia settentrionale da un apporto fondamentale al PIL dell’Italia: il cosiddetto “Triangolo Industriale” costituito dalle città di Milano, Torino e Genova è di fondamentale importanza per l’economia del paese.

Milano, Torino, Bergamo, Verona, Padova costituiscono le città più grandi del nord Italia.