Cosa portare in viaggio durante la pandemia

Cosa portare in viaggio durante la pandemia?

Quali sono le cose non dobbiamo dimenticare? In Italia la fase critica dell’emergenza Coronavirus è stata superata. Abbiamo tutti voglia di pensare alla ripartenza e di guardare avanti con speranza, ma anche con cautela e responsabilità. Si inizia a parlare di gite fuori porta, weekend romantici e vacanze estive ma, sappiamo bene, che rispetto all’ultima volta che siamo partiti è tutto diverso.

Ogni volta che usciamo da casa, dobbiamo avere con noi mascherina, guanti e gel igienizzante, un kit indispensabile per stare fuori in sicurezza e poterci proteggere.

In vacanza, dato che il tempo trascorso fuori casa, è più ampio di una passeggiata o di una spedizione al supermercato, dobbiamo fare ancora più attenzione e portare con noi tutto il necessario per farci sentire protetti e al sicuro.

Vacanze e Coronavirus: cosa portare

  • Le mascherine sono indispensabili e vanno scelte quelle filtranti, quindi le ffp2 o le ffp3. Lasciate stare quelle fatte in casa o in carta da forno, al limite prendete le chirurgiche ma con la consapevolezza che sono usa e getta. Le mascherine filtranti durano in media 8 ore effettive, quindi prima di partire acquistatene un numero adeguato. Non fate affidamento sul fatto che le acquisterete in vacanza.
  • Il gel igienizzante a base alcolica serve per disinfettare le mani quando non sono disponibili acqua e sapone. Fuori casa è sempre meglio averlo, soprattutto perché può capitare di toccare inavvertitamente superfici non sanificate.
  • I guanti usa e getta sono importanti quando si sta in luoghi chiusi come supermercato o farmacia, servono per non toccare tutto con le mani e quindi esporsi a rischi.
  • Scaricate a casa delle app per il cellulare per monitorare i fuori affollati, gli assembramenti e le zone potenzialmente a rischio. È bene scaricare queste app qualche giorno prima della partenza in modo da testarle. Al momento non c’è nessuna app ufficiale o consigliata ma sicuramente saranno disponibili nelle prossime settimane.
  • Organizzatevi con carte di credito e prepagate per i pagamenti elettronici con contactless in modo da ridurre l’utilizzo dei contanti.

I primi viaggi saranno un salto nel buio perché saremo inevitabilmente impauriti e segnati dai mesi di lockdown. Cercate di organizzare vacanze e gite che vi facciano sentire al sicuro, senza forzarvi troppo. Potete usare una tenda e fare un campeggio, andare in una grande struttura alberghiera o in un piccolo bed&breakfast. Potete scegliere delle vacanze in montagna oppure al mare, lontano o vicino casa, trovate la soluzione più adatta a voi.

Foto | Pixabay