Autore: Davide

Davide, ideatore e webmaster del sito web. Fotografo di professione e amante dell'Arte. Amante della vita e degli sport all'aria aperta, dal trekking, alla bicicletta, vela, campeggio.

Spello è un comune di circa 9000 abitanti ai piedi del Monte Subasio, in provincia di Perugia. A 5 Km da Foligno, Spello è una delle zone di maggiore produzione dell’olio extravergine d’oliva prodotto in Umbria. Tra i borghi più belli d’Italia, la città fù fondata in epoca romana come Colonia Julia, nei pressi dell’attuale centro abitato si possono infatti ammirare le antiche mura della città romana un importante centro della valle Umbra che visse sotto i romani un florido periodo. Durante il periodo delle autonomie comunali, il territorio di Spello fu annesso al Ducato di Spoleto e in seguito…

Read More

La tradizione contadina dell’Umbria si può gustare a tavola con prodotti e piatti semplici che sono preparati secondo la tradizione con i prodotti genuini e le materie prime del territorio. Ogni zona dell’Umbria, da Norcia a Spoleto, da Perugia a Orvieto ha i suoi prodotti tipici del territorio. Un Tour enogastronomico dell’Umbria può partire sicuramente da Norcia per scoprire il prezioso tartufo nero, un prodotto pregiato apprezzato in tutto il mondo. Nella zona di Norcia e di Castelluccio di Norcia sono altrettanto preziosi ed apprezzati le lenticchie di Castelluccio, il farro della Valnerina, i fagioli del Trasimeno e la patata…

Read More

Le tradizioni medievali e contadine rivivono in tutta l’Umbria, una delle regioni d’Italia dove il folklore locale rappresenta una delle principali attrazioni per la promozione turistica. La memoria popolare e le tradizioni del passato si possono infatti ammirare in tutti i comuni dell’Umbria, una terra che viene definita anche città regione con tradizioni molto simili nelle diverse province. Chi visita l’Umbria potrà quindi godere di diversi momenti di intrattenimento, eventi legati alle festività locali, ai prodotti tipici e alle tradizioni. Diverse le feste religiose che si intrecciano con le tradizioni popolari, i festeggiamenti in onore di San Francesco, di Santa…

Read More

Il Parco Nazione dei Monti Sibillini interessa una vasta zona di territorio nel cuore dell’Umbria. La zona del parco si estende infatti intorno ai Monti Sibillini, in Umbria nella zona di Norcia e del Monte Vettore, nella zona della Cima del Redentore e nella Piana di Castelluccio di Norcia. Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini sorge nel cuore dell’Italia e dell’Umbria, una vasta zona di oltre 70.000 ettari tutelata per l’importante del territorio, dei paesaggi e delle numerose specie che qui trovano il loro habitat naturale. Chi visita il Parco dei Monti Sibillini potrà infatti ammirare esemplari come l’Aquila Reale,…

Read More

Umbertide è un comune di circa 17.000 abitanti in provincia di Perugia. Umbertide è un caratteristico borgo medievale, una graziosa cittadina famosa per il suo centro storico e per le sue mura di cinta che seguono i corsi d’acqua. E’ un importante centro economico dell’Umbria con insediamenti produttivi nel settore dei tessuti e insediamenti industriali nel settore delle ceramiche e dell’imballaggio. I primi insediamenti in questa zona dell’Umbria si svilupparono lungo il corso del fiume Tevere nel periodo del bronzo, la città fu poi fondata intorno al X Secolo, come insediamento collegato alla antica città romana di Pitulum Mergens. I…

Read More

Montefalco è un comune di circa 6000 abitanti in provincia di Perugia. Montefalco è una zona famosa per le distese di vigneti e di uliveti che caratterizzano le colline dei dintorni del centro. Zona tipica di produzione del Sagrantino di Montefalco e del Montefalco rosso, due produzioni vinicole di riferimento per la regione. Originariamente il centro si chiamava Coccorone, con la discesa di Federico II di Svevia, vista la presenza di numerosi falchi nell’area, l’imperatore decise di cambiare il nome in Montefalco. Nel corso degli anni la zona è stata interessata da uno spopolamento degli uccelli rapaci che solo negli…

Read More

Gubbio è il comune più vasto come estensione territoriale della provincia di Perugia. Conta circa 33.000 residenti, ed è un centro prevalentemente montuoso noto per le ceramiche, per il tartufo, per diversi monumenti e per numerosi sentieri e luoghi legati a San Francesco d’Assisi, che soggiornò in esilio a Gubbio per diverso tempo. Gubbio si trova a metà strada tra il Tirreno e l’Adriatico, prima di diventare un alleata di Roma, nel 295 A.C., era già abitata da diversi insediamenti dell’antico popolo Umbro dal II al III Secolo A.C., proprio a quel periodo risalgono le Tavole Eugubine, 7 tavole bronzee…

Read More

Frazione del comune di Norcia, a circa 28 Km dal centro e a quota 1452 metri, sorge Castelluccio di Norcia, piccolo borgo nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. E’ tra i centri abitati più alti degli Appennini, un luogo di straordinaria bellezza immerso nella natura. Castelluccio di Norcia si trova ai confini tra l’Umbria e le Marche in un’isolata piana ricca di bellezze naturalistiche. Da qui infatti si possono ammirare le cime del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, una vasta area protetta di oltre 70.000 ettari, dominata dalle vette del Monte Vettore a 2478 metri e dalla cima…

Read More

Spoleto sorge agli estremi confini Sud della Valle Umbra, in provincia di Perugia. Comune di circa 40.000 abitanti, è un centro ricco di storia e di arte, antica capitale dei Longobardi e residenza di Papi e Governatori, al centro di diversi intrecci politici tra Impero e Chiesa. Sin dall’età del ferro Spoleto fu uno dei centri più importanti dell’Umbria. Tra i primi insediamenti del VII e VI Secolo A.C, nel 21a A.C., divenne Colonia romana, rimanendo fedele a Roma durante le guerre puniche. Dopo la caduta dell’Impero divenne un Ducato, poi capitale del dominio Longobardo, sino alla contesa tra Guelfi…

Read More

La Basilica di San Francesco di Assisi fu costruita nel 1228, due anni dopo la morte di San Francesco, per volere del Pontefice Gregorio IX. La posa della prima pietra avvenne il giorno dopo la proclamazione a santo del frate Francescano. Dal 1230 la Basilica custodisce le spoglie del santo, in un luogo, indicato dallo stesso San Francesco. La Basilica venne completata nel 1253, 25 anni dopo la posa della prima pietra. La costruzione di questa chiesa rappresenta un vero e proprio caposaldo per lo stile gotico in Italia, innanzitutto come luogo di sepoltura per San Francesco e poi per…

Read More