La Valsavarenche

Valsavarenche

La Valsavarenche è una valle nell’area sud est della Valle d’Aosta.

Un vasto territorio dominato dal Massiccio del Gran Paradiso, cima completamente italiana, e dal torrente Savara, corso d’acqua che da appunto il nome alla valle. Le imponenti vette delimitano questa valle segnando i confini naturali con la Val di Cogne e la Val di Rhenes.

L’unico comune sparso della zona ha lo stesso nome della valle, Valsavarenche, il cui territorio di poco superiore ai 24 Km è interamente inserito nel parco nazionale del Gran Paradiso, lungo i confini che separano la valle d’Aosta dal Piemonte in un territorio dominato da boschi e pendii.

Il piccolo centro cittadino dove ha sede l’amministrazione del comune, che conta meno di 200 residenti, è Degioz, caratteristico villaggio che risale al 1483 anno in cui Umerto I di Savoia, amante delle alte cime e di questa valle, fece costruire la Chiesa Parrocchiale della Madonna del Carmine.

Cosa visitare e vedere nella Valsavarenche

In Valsavarenche la natura è stata salvaguardata da anni, il simbolo di questi luoghi è lo stambeccho che vive in quota oltre i boschi e che gli alpinisti che salgono in quota possono ammirare dominare la valle dall’alto delle cime innevate.

Oltre al turismo invernale che attraversa la valle per soggiornare nelle vicine località più famose per gli impianti e le strutture ricettive, in questa zona della Valle d’Aosta le escursioni in quota rappresentano la principale attrazione.

Diversi sono gli itinerari che si snodano tra gli alpeggi che sorgono da fondovalle e in quota, risalendo i sentieri tra boschi di larici e abeti rossi, si potranno ammirare alberi secolari e si potrà godere di un panorama che per la sua bellezza disarmante non teme confronti.

Da Luglio a Settembre sono diverse le iniziative che animano la valle, richiamando da tutta Europa un turismo stagionale che qui è molto presente.