Cervinia

Cervinia

Breuil Cervinia, nota come Cervinia è una frazione del comune di Valtournenche, comune sparso nella omonima valle, formato da diverse località tra i 1300 e i 2200 metri d’altitudine.

La zona è dominata dal Cervino, vetta delle Alpi Occidentali, tra le vette più alte d’Europa con i suoi 4478 metri.

Questa incontaminata località delle Alpi venne scoperta circa 200 anni fa, la conca del Breuil è caratterizzata da immensi pascoli, laghi e torrenti che nascono dalle infinite distese di neve che resistono in quota per tutto l’anno.

Un luogo dove la montagna regna incontrastata e che viene annoverata tra le principali mete alpine. Per la sua particolare conformazione, il Monte Cervino ha segnato la storia recente dell’alpinismo.

Con la vetta rimasta inviolata sino al 1865, la montagna si presta alle scalate su 4 pareti principali, scalate che ancora oggi sono ricche di fascino e rappresentano imprese proibitive anche per gli alpinisti più esperti.

Cosa visitare a Cervinia

Nel corso degli anni sono sorti diversi rifugi in quota, tra i più famosi il Rifugio Duca degli Abruzzi d’Oriondè e il Rifugio Jean Antoine Carrel, entrambi nel versante italiano.

Il turismo di questa zona è prevalentemente invernale, oltre alle scalate, le piste da sci rappresentano la principale attrazione turistica.

L’intera valle, con le diverse frazioni, offre un offerta turistica molto articolata, con alberghi, ristoranti, locali e diversi eventi che fanno animano i m mesi invernali in questa località. Tantissimo divertimento, sci, sport, cultura, tradizioni ed enogastronomia, arte e natura.

Elementi che caratterizzano Cervinia più di ogni altro luogo nella valle. Gli impianti di questa stazione sciistica iniziano ad aprire già della prime settimane di Novembre e, mediamente, si scia sino alle ultime settimane di Aprile.

Diversi sono gli enti di promozione del territorio che negli ultimi anni, oltre alla più famosa Cervinia, hanno portato ad un notevole sviluppo turistico anche nelle località di Chamois e di Torgnon.