L’autodromo di Imola

Autodromo di Imola

L’autodromo di Imola, intitolato ad Enzo e Dino Ferrari è il circuito automobilistico del comune di Imola.

Il tracciato, lungo circa 5 Km, ospita gare di Formula 1, del campionato del mondo Turismo e di Superbike.

La prima gara di Formula 1 nel circuito di Imola si è svolta il 14 Settembre 1980, dal 1981 al 2006 Imola è stata poi sede del Gran Premio di San Marino, tappa fissa del Campionato Mondiale di Formula Uno.

I primi progetti per la costruzione di un autodromo che potesse ospitare gare importanti e dare visibilità alla città iniziarono nel 1946.

Lo stesso Enzo Ferrari si interessò al circuito, partecipando a diversi sopralluoghi insieme ai costruttori. Il primo tracciato, nel 1949, aveva una lunghezza di 5 Km, cosi come previsto dalle norme internazionali del tempo. Il progetto venne approvato dal Comitato Olimpico Nazionale e i lavori di costruzione iniziarono il 22 Marzo del 1950 e si conclusero dopo circa 2 anni.

La prima gara ufficiale arrivò il 25 Aprile del 1953, una gara motociclistica, le auto arrivarono nel 1954 con la Coppa d’Oro Shell, una manifestazione internazionale in cui si sfidarono Ferrari e Maserati.

Nel 1963 venne ospitata la prima gara, non ufficiale, di Formula 1, vinta da Jim Clark su Lotus, 16 anni più tardi, nel 1979, arrivò la prima gara ufficiale del circuito mondiale. Nel corso degli anni il circuito si è adattato alle varie normative della Federazione automobilistica internazionale, il circuito è stato modificato nel 1992, nel 1996, nel 1997 e 1999, e nel 2006.

Tra le pagine più tristi del circuito il Gran Premio di San Marino del 1994, Sabato 30 Aprile durante le prove muore il pilota Roland Ratzenberger, nella domenica della gara il tragico incidente di Ayrton Senna alla curva del Tamburello. Il campione brasiliano muore segnando una della giornate più sconvolgenti della storia della Formula Uno.

Nel 2006 Imola è uscito dal calendario del Mondiale, nel 2012 il circuito è stato affidato in concessione ad una nuova società.