Piacenza

Piacenza

Capoluogo di Regione dell’Emilia Romagna Piacenza è il comune più importante di un vasto territorio al confine tra l’Emilia e la Lombardia, per storia ed influenza economica molto più vicina all’area Milanese che a quella Bolognese.

Il territorio della provincia di Piacenza fu originariamente abitato dai Liguri, poi dagli Etruschi e dai Celti. La Colonia Romana di Placentia fu fondata nel 208 A.C e insieme a Cremona, rappresentava uno dei due avamposti militari più importanti schierati dai Romani contro Annibale.

La Storia Medievale è segnata dall’istituzione del Ducato di Parma e Piacenza, Stato che governò vasti territori per oltre 3 secoli e fu uno dei primi Stati indipendenti ad entrare nel Regno di Sardegna.

Altrettanto importanti sono gli intrecci tra la storia di Milano e delle signorie che governarono il Nord Italia, nel 1545, infatti, Piacenza fu capitale del Ducato sotto i Farnese, passò poi al Ducato di Milano per poi passare sotto il controllo Borbonico. Il 10 Maggio del 1848 Piacenza divenne città primogenita d’Italia, ossia la prima città ad essere annessa al nascente Regno d’Italia.

Cosa visitare a Piacenza

Visitare Piacenza significa visitare una città ricca di arte, di monumenti, di storia e di cultura, a partire dal suo Duomo, la Cattedrale di Santa Maria Assunta e Santa Giustina, del 1122, nel centro cittadino si possono inoltre ammirare le Basiliche di Sant’Antonino e San Savino, di San Francesco d’Assisi e di San Giovanni in Canale.

Tra le architetture civili le più importanti sono il Palazzo Comunale, costruzione del 1281 e i vari palazzi di città, da Palazzo Farnese a Palazzo Mulazzani, Palazzo Landi, Palazzo Scotti e Palazzo Mandelli.

Piacenza è una tranquilla città di provincia, dove il turista potrà vivere i piaceri della buona cucina e ammirare importanti tesori della Storia Italiana. Sicuramente la Primavera e l’Autunno sono i periodi dell’anno più indicati per un tour alla scoperta della provincia Emiliana.