Porto Cesareo

Porto Cesareo

Visitare Porto Cesareo significa scoprire una delle più note località turistica del Salento.

Piccolo centro con circa 6.000 residenti, Porto Cesareo si trova sulla costa ionica, in un area marina protetta dalla Regione Puglia e dagli enti territoriali, la Riserva Naturale Orientata Regionale Palude del Conte e Duna Costiera.

Questo lungo litorale caratterizzato dalla tipica vegetazione Mediterranea e dalle distese di sabbia con scogli ed isolotti, si trova in una zona nota come Terra d’Arneo, una parte della Penisola Salentina tipica per le antiche masserie.

L’attuale centro di Porto Cesareo sorge nei pressi dell’antica città Romana di Portus Sasinae, una zona portuale da dove partivano prodotti agricoli che, proprio per la vicinanza al mare e la facilità di collegamento, era stata anticamente già colonizzata da marinai dell’antica Grecia. Le incursioni di pirati portarono ad un progressivo abbandono della zona e solo dopo l’anno Mille, venne ripopolata con un insediamento di monaci basiliani.

Passata agli Orsini, Principi di Taranto e poi agli Acquaviva, Duchi di Nardo, Porto Cesareo iniziò a ripopolarsi solo dal XVIII Secolo quando si svilupparono le attività delle tonnare e successivamente con una bonifica di iniziativa Fascista.

Cosa visitare e vedere a Porto Cesareo

Porto Cesareo ha sviluppato una notevole ricettività turistica legata soprattutto al mare e al litorale caratterizzato dalla acque cristalline e dai lunghi tratti con dune naturali. Nella stagione estiva sono migliaia i turisti che si riversano in questa località dove si trovano diversi villaggi turistici, strutture ricettive, Hotel e lidi attrezzati.

La bellezza della zona costiera è impreziosita dalla presenza di numerosi Torri Costiere, costruzioni per avvistamenti militari che caratterizzano questi luoghi.

Tra le più famose la Torre Cesarea, la più grande, costruita intorno al 1570, la Torre Chianca, la Torre Lapillo.

Diversi sono infine gli scenari suggestivi della vasta Area marina protetta, una zona che si estende per oltre 17.000 ettari.