Trastevere

Trastevere

Il Quartiere Trastevere è il tredicesimo Rione di Roma, la numerazione segue la prima suddivisione utilizzata sin dal Medioevo per indicare le varie zone del Centro storico della capitale.

Trastevere è una zona che ospita diversi monumenti di diverse epoche ed è tra le zone storiche delle origini di Roma.

Sino al 509 A.C, la zona di Trastevere era Etrusca e quindi ostile ai Romani che più volte la occuparono per controllare il Tevere anche dalla riva destra. Anticamente al di fuori della città e collegata solo attraverso un ponte, fu sotto il dominio dell’Imperatore Augusto che molte personalità importanti ed influenti dell’epoca, decisero di costruire le proprie ville in questa zona che iniziò a svilupparsi e a crescere in uno dei periodi più floridi dell’Impero.

Durante il Medioevo Trastevere si caratterizza per il forte contrasto tra le abitazioni dei ricchi signori romani e la piccole abitazioni dei poveri, nel Quattrocento le stradine sono molto strette e senza alcun tipo di lastrificazione. Nel 1586 Trastevere divenne il XIII Rione, e furono definiti i confini del quartiere che furono poi leggermente ritoccati nel 1870.

Trastevere è un quartiere caratteristico di Roma, molti sono i turisti che ogni giorno si possono incontrare per le stradine principali del quartiere, ancora oggi strette, tortuose e coperte dai sanpietrini.

Tra i simboli della romanità è un quartiere vivo dove si possono trovare a poca distanza importanti monumenti come la Basilica di Santa Maria in Trastevere o la Chiesa di Santa Maria dell’Orto e i tipici ristoranti Romani goliardici come il noto da Cencio “La Parolaccia“.

Oltre agli itinerari particolari per scoprire la tipicità di questo animato quartiere, diverse sono gli edifici civili di diversa epoca, tra questi Palazzo Corsini del XV Secolo, la Villa Abamelek del 1600, Villa Farnesina, Villa Sciarra e Villa Lante del 1500.