La cattedrale di Santa Maria Assunta

Cattedrale di Spoleto

La Cattedrale di Santa Maria Assunta è l’edificio religioso più importante di Spoleto.

Duomo cittadino e sede dell’Arcidiocesi di Spoleto Norcia, la Cattedrale è stata costruita nel 1067, l’edificio, oltre a custodire al suo interno preziose opere d’arte, rappresenta uno degli edifici in stile romanico più antichi dell’Umbria e sicuramente uno degli edifici religiosi da ammirare a Spoleto.

La Cattedrale di Santa Maria Assunta di Spoleto è stata costruita sui resti di una precedente chiesa, anche se nel corso dei secoli sono state apportate diverse modifiche alla costruzione originaria, la pianta dell’edificio è quella originaria del X° Secolo.

L’Interno della Cattedrale è in stile barocco, con pianta a croce latina e tre navate, ognuna con sei campate. La navata centrale è coperta da una volta a botte mentre le due navate laterali hanno una copertura con volta a crociera. Sotto l’altare maggiore si trova la lapide di Pietro Gaddi da Forli, Vescovo di Spoleto dal 1695 al 1710. La facciata esterna della Cattedrale di Spoleto è stata invece ritoccata nel XIII Secolo, la facciata è a capanna e costruita in blocchi di pietra.

La parte inferiore presenta un portico rinascimentale progettato da Antonio Barocci, il portico ha 5 arcate. La parte superiore è divisa in due fasce, la fascia inferiore ha 5 rosoni, di cui uno centrale più ampio, la fascia superiore ha invece al centro il mosaico che rappresenta il Cristo in trono fra la Madonna e San Giovanni Evangelista del 1207. La parte superiore ha altri 3 rosoni.

Cattedrale di Maria Assunta di Spoleto

Cattedrale di Maria Assunta di Spoleto

Oltre ai lavori della facciata, gli interventi più importanti all’interno della Basilica risalgono al XVII e XVIII Secolo, i rifacimenti in stile barocco furono seguiti nel 1608 dall’Arcivescovo di Spoleto Maffeo Barberini, in seguito furono restaurate la navata centrale e le due navate laterali.

La Cattedrale ha anche una torre campanaria, costruita nel 1200, la torre è a pianta quadra con una bifora su ognuno dei quattro lati. Il campanile ha una cuspide ottagonale.