Il Lago di Bracciano

Il Lago di Bracciano: un area protetta di natura vulcanica.

Il Lago di Bracciano anche conosciuto con l’appellativo di Lago Sabatino, ha natura vulcanica, dal vulcano Sabatino, da qui il duo nome alternativo, il lago è posizionato al secondo posto tra i laghi più estesi del Lazio, dopo il Lago di Bolsena, ed è ottavo lago per estensione in Italia (vedi la pagina dedicata ai laghi italiani).

Alimentato da torrenti e sorgenti, il suo afflusso d’acqua è variabile e incostante.

Geograficamente il paesaggio è un insieme collinare, avvolto dai Monti Sabatini, boschi e tanto verde, è l’ideale per chi ama la vita all’aria aperta: la zona del lago è stata posta sotto protezione con la creazione del Parco Naturale Regionale di Bracciano-Martignano.

Il Lago di Bracciano rappresenta una risorsa per Roma, una via di fuga dalla frenesia della città. Con forma circolare permette a chi si reca presso la zona di visitare i dintorni in breve tempo.

Dal lago di Bracciano è possibile raggiungere tante cittadine limitrofe che fanno da contorno al lago stesso, borghi ricchi di storia che hanno preservato la ricchezza delle proprie origini medioevali.

Solo per citare i borghi più conosciuti e alta attrattiva turistica si ricorda:

  • Bracciano, la cittadina principale.
  • Il borgo Anguillara Sabazia conosciuto per la Collegiata di Santa Maria Assunta;
  • Trevignano Romano, più a nord, in cui resiste al tempo l’antica Rocca dei Vico;
  • Monterano, distante all’incirca più di 10 km da Bracciano, cittadina “fantasma” meta turistica prediletta dai turisti.

Bracciano con il suo Parco Naturale consente diversi tipi di sport dal trekking alla corsa fino mountain bike, escursionismo, ed attività fisiche a corpo libero nonché nuoto e sport d’acqua grazie alla balneabilità del lago.

Il Parco Naturale riduce il traffico marittimo a poche ed autorizzate imbarcazioni, aspetto che garantisce la balneabilità della zona in merito alle spiagge limitrofe. Qui oltre a nuotare è possibile coltivare passioni come la canoa e la vela.

Per i ciclisti amatoriali e professionisti il lago di Bracciano offre una ciclovia panoramica estesa per 8 km di lunghezza da cui scorgere in sella alla propria bici il lago medesimo, il lago Martignano e i Monti Sabatini.

Tuttavia, Bracciano è conosciuta oltre che per le sue distese naturali, anche per la presenza di reperti storici di origine preistorica rinvenuti nelle stesse acque del lago e per strutture storicamente ed artisticamente interessanti tra cui spicca il Castello Orsini – Odescalchi, location per cerimonie, il Castello conserva i suoi arredamenti originali e raccoglie nel suo interno un piccolo museo con reperti di epoca medioevale.

La sua presenza domina Bracciano tanto che è visibile dallo stesso lago.

Nelle vicinanze del Castello, si estende il borgo cittadino, in cui la storia predomina con le sue chiese ed edifici e stradine che richiamano le architetture medioevali, un tuffo nel passato per il turista che si trova proiettato nei millenni passati.

Nel borgo presente un museo, si tratta di una piccola realtà, in cui sono contenuti tesori e reperti che raccontano la storia del paese.

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Bracciano

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Bracciano 42.101100, 12.173900