Visitare la Sardegna

logo della regione Sardegna

Il logo della regione Sardegna

Ventiquattromila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso”.

Le parole sono di Fabrizio De Andrè e si riferiscono alla più misteriosa e, in un certo senso, remota, regione italiana: la Sardegna.

Regione insulare a statuto speciale, la Sardegna è popolata da poco più di 1.650.000 anime e caratterizzata da paesaggi naturali vari e spettacolari, spazianti dalle selve alle pianure a territori marini di inestimabile bellezza.

Cosa vedere in Sardegna

La Sardegna è apprezzata soprattutto per il suo mare, le sue coste e le sue spiagge: ma ci sono diverse mete anche nell’entroterra che non aspettano altro di essere riscoperte e visitate.

Vediamo alcuni suggerimenti di cosa visitare in Sardegna

  1. Alghero

    Alghero è una città della Sardegna molto apprezzata dal profilo del turismo: le sue antiche mura e il suo centro storico attraggono ogni anno migliaia di turisti, che trovano nelle vicine spiagge un ulteriore motivo per apprezzare questa bella città.

    Alghero

    Alghero

  2. L’arcipelago della Maddalena

    Arcipelago della Maddalena

    Arcipelago della Maddalena

  3. Le Grotte di Nettuno

    Le Grotte di Nettuno sono le grotte più famose della Sardegna : il complesso  si estende per circa 4 Km ma per sicurezza, solo una parte di accessi sono aperti per le visite turistiche. All’interno delle Grotte di Nettuno si trova il Lago salato di Lamarmora, un lago sotterraneo caratterizzato da formazioni di stalagmiti.

    Grotte di Nettuno

    Grotte di Nettuno

  4. Cagliari

    Cagliari è il capoluogo della provincia omonima e della regione Sardegna: una città con  una storia millenaria. Sorge nel bel mezzo della Sardegna meridionale ed è bagnata dal Golfo degli Angeli.

    Cagliari

  5. Castelsardo

    Castelsardo è un piccolo paesino turistico che si trova in posizione centrale sul Golfo dell’Asinara (immancabile una visita alla omonima isola dell’Asinara), il borgo di Castelsardo è famoso per il suo castello e per le spiagge dalle acque cristalline.

    Castelsardo

    Castelsardo

  6. La Costa Smeralda

    Per Costa Smeralda viene indicato un ampio tratto costiero della Sardegna Nord Orientale nella zona della Gallura. Nota località turistica, la Costa Smeralda si estende dalla zona di Arzachena e Porto Cervo sino a Porto Rotondo e il Golfo degli Aranci.

    Porto Cervo, in Costa Smeralda

    Porto Cervo, in Costa Smeralda

  7. I nuraghi

    Nuraghe

    Nuraghe

  8. La cucina sarda

    La cucina della Sardegna è caratterizzata da un mix di tradizioni e culture influenzate dal passaggio per l’isola dei diversi popoli arrivati dal mare. Tra i piatti tipici troviamo i prodotti della cucina marinara e i piatti della tradizione contadina e pastorale.

    La cucina della Sardegna

    La cucina della Sardegna

  9. Bosa

    Bosa è un caratteristico borgo situato in provincia di Oristano: il centro sorge nella zona della Planargia. Tra i borghi più belli della Sardegna, Bosa è un centro ricco di storia, famoso per le sue spiagge e per il suo caratteristico centro urbano.

    Bosa

    Bosa

  10. Le spiagge della Sardegna

    Famose ed apprezzate nel mondo per la sabbia bianca e le acque cristalline, le spiagge sarde mantengono elevati standard di qualità ambientale, con bandiere Blu che ogni anno si moltiplicano in tutte le principali località turistiche dell’isola.

    Spiagge della Sardegna

    Spiagge della Sardegna

  11. L’Isola dell’Asinara

    L’Isola dell’Asinara è un territorio molto suggestivo per la sua natura, area marina protetta dove si trovano diverse specie protette di aviofauna e ittiofauna. L’isola è abitata solo da poche persone che risiedono nell’isola per motivi lavorativi, prima della costituzione della colonia penale, infatti, nel 1885 i residenti furono trasferiti nel comune di Stintino.

    Isola Asinara

    Isola Asinara